Logo

Dove operiamo
i nostri progetti in Italia

  1. ZeroSei a MILANO
  2. Bussola a PAVIA
  3. Giovani in Crescita a PALERMO

Comunità alloggio Zero Sei

1

La comunità alloggio Zero Sei è una struttura residenziale in Milano specializzata nell’accoglienza e assistenza di bambini da zero a sei anni: si tratta di bambini abbandonati alla nascita o allontanati dalle famiglie per decreto del Tribunale, che versano in condizioni di grave disagio familiare, privi delle necessarie cure fisiche e affettive, talvolta vittime di violenze o abusi.
Zero Sei offre loro un clima caldo e accogliente che garantisce tutto ciò di cui i piccoli hanno bisogno: cibo, affetto, normalizzazione socio-sanitaria, riabilitazione psico-motoria, adeguamento in tutti gli aspetti della vita affettiva, sociale e interiore.
Presso la struttura opera un’equipe educativa composta da differenti figure professionali specializzate (pediatra, psicologo, educatore), affiancata da volontari. In più, numerose sono le collaborazioni con servizi sociali, famiglie affidatarie, medici specialisti nella diagnosi e cura di determinati disturbi e patologie.
Per i casi che si concludono con l’adozione, Zero Sei accompagna l’inserimento dei bambini nelle nuove famiglie indicate dal Tribunale per i Minori.
Per i casi che si concludono con l’affido familiare la Cooperativa collabora con la Fondazione L’Albero della Vita nell’ambito del suo progetto “Per un fratello in più”.

Comunità alloggio La Bussola

1

Attivo dal 1998, il progetto La Bussola offre un servizio di accoglienza a dimensione familiare per bambini dai 3 ai 10 anni circa, soggetti a decreto di allontanamento del Tribunale dei Minori e provenienti da contesti di grave degrado sociale, familiare e culturale, a volte vittime di incuria o violenze.
Aperta 24 ore su 24, la comunità La Bussola garantisce ai bambini le necessarie cure e attenzioni, favorendo un corretto sviluppo affettivo e relazionale. Inoltre, grazie all’assistenza di differenti figure professionali specializzate (pedagogista, psicologo, educatore), ogni bambino segue un proprio programma dettagliato finalizzato a superare le precedenti esperienze traumatiche.

Quando possibile, i bambini vengono reinseriti nella famiglia di origine o accolti da una famiglia affidataria appositamente preparata attraverso un percorso formativo.
Il progetto La Bussola è attivo in provincia di Pavia.

Centro Giovani in Crescita

1

Ovunque in Italia mancano strutture di accoglienza per ragazzi appena maggiorenni. Soli, cresciuti in contesti di degrado e deprivazione sia familiare che sociale, i minori inseriti in strutture e istituti, allo scadere del 18° anno di età si trovano ancora privi delle risorse e delle capacità per intraprendere un percorso di vita positivo.
Il progetto Giovani in Crescita prevede l’accoglienza di ragazzi di età compresa tra i 16 e i 21 anni provenienti da contesti di grave degrado familiare e marginalità sociale.

I ragazzi vengono inseriti in una struttura che può ospitare un massimo di 6/7 persone e viene loro garantito un percorso di avviamento all'autonomia e un aiuto diretto finalizzato a creare le condizioni per una crescita positiva e responsabile dal un punto di vista umano e lavorativo.
L’intervento prevede anche – in collaborazione con imprese e agenzie di collocamento - il supporto all'inserimento presso scuole ed enti di formazione professionale.
L’accoglienza mediamente dura circa 24 mesi. In questo periodo il giovane avrà acquisito tutte le competenze necessarie e sarà così pronto per affrontare una vita in maniera indipendente e costruttiva.
Il progetto Giovani in Crescita è attivo a Palermo.